• Viale Europa 75, 38057 San Cristoforo al Lago (TN)

L’azienda

Storia

INCO Srl opera prevalentemente in ambito regionale con attività che riguardano la costruzione e la ristrutturazione di manufatti con significativa prevalenza nel settore delle opere pubbliche di tipo civile, industriale e stradale.

L'impresa viene fondata nel 1980 come S.p.a., per l'esecuzione di opere di edilizia civile ed industriale. Nei primi anni, fino al 1988, realizza anche opere idrauliche, stradali, opere speciali in cemento armato e in particolare due centrali idroelettriche. Dal 1989 opera quasi esclusivamente nel settore delle opere pubbliche di tipo civile e industriale in ambito provinciale e dal 2002, a seguito dell’acquisto di un ramo di un’altra Azienda, opera anche nel settore delle costruzioni stradali.
La INCO Srl ha sede a San Cristoforo di Pergine Valsugana (TN) in Viale Europa n.75, mentre a Lamar di Gardolo (TN) in via Alto Adige n.188 trova ubicazione il deposito per le attrezzature. A dicembre 2001 la INCO Srl, avendo ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9002/94, adeguata successivamente alla UNI EN ISO 9001/00, e nuovamente alla UNI EN ISO 9001 edizione 2008, può garantire al cliente la qualità del prodotto finito attraverso l’adozione in Azienda di un Sistema di Qualità basato sui criteri contenuti in dette norme e partecipare alle gare di appalto Pubblico per le categorie dichiarate all’iscrizione SOA.

Attualmente l’Azienda conta una trentina di dipendenti tra operai e impiegati e vari cantieri ubicati tutti in provincia di Trento, che riguardano la costruzione e la ristrutturazione di manufatti di edilizia civile, industriale e stradale. A partire da luglio 2010 l’Azienda ha avviato un processo volto ad integrare il Sistema Qualità con il Sistema Sicurezza secondo i requisiti della norma OHSAS 18001:2007 e con il Sistema Ambiente secondo i requisiti della norma UNI EN ISO 14001:2004. Ad aprile 2011 la INCO S.r.l. ha ottenute le certificazioni OHSAS 18001:2007 e UNI EN ISO 14001:2004.

Politica Aziendale

La Politica Aziendale definita dalla Direzione contiene l’insieme degli indirizzi generali e degli obiettivi dell’impresa. Principi che sono alla base del sistema gestione qualità sono i seguenti:
Contesto

INCO Srl opera prevalentemente in ambito regionale con attività che riguardano la costruzione e la ristrutturazione di manufatti con significativa prevalenza nel settore delle opere pubbliche di tipo civile, industriale e stradale.
Il rispetto di direttive, norme, regolamenti e leggi applicabili

Per la corretta gestione aziendale risulta indispensabile che tutti coloro che operano nell’azienda considerino come elemento fondamentale dell’operato di ognuno, il totale e completo rispetto di tutte le disposizioni legislative che regolano e disciplinano l’attività dell’impresa.
La soddisfazione dei clienti

La Direzione Aziendale è consapevole che il conseguimento di certi risultati è condizionato prima di tutto alla capacità di soddisfare le esigenze dei clienti/committenti, si impegna quindi ad ottenere il più alto gradimento da parte dei clienti stessi, assicurando che i processi per determinare i bisogni e le aspettative della clientela, convertirli in requisiti e soddisfarli, siano realmente operativi ed efficaci.  
Il coinvolgimento e la soddisfazione di tutto il personale

Uno dei principi fondamentali che stanno alla base della Politica aziendale, prevede il coinvolgimento, la partecipazione e la soddisfazione di tutto il personale aziendale. Deve infatti essere ben chiaro a tutti coloro che operano nell’impresa che ognuno svolge compiti ed attività importanti e che il lavoro svolto deve essere effettuato in conformità ai requisiti espressi dal cliente ed a quanto previsto dal sistema di gestione qualità sicurezza ambiente.
La salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro

La Direzione Aziendale ritiene indispensabile garantire a tutti i lavoratori condizioni di lavoro adeguate e sicure. Per questo si attiva con iniziative costanti finalizzate all’incremento della conoscenza e della consapevolezza dei rischi presenti durante lo svolgimento delle attività lavorative. L’impresa ritiene infatti indispensabile che tutti i lavoratori siano formati, informati e sensibilizzati, per svolgere i loro compiti in sicurezza e per assumere le loro responsabilità in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Tutti coloro che operano nell’impresa devono attivamente partecipare, ognuno in base alle proprie mansioni e competenze, al raggiungimento degli obiettivi di sicurezza affinché:

- Le macchine utilizzate, gli impianti, le attrezzature ed i luoghi di lavoro siano realizzati e gestiti in modo da salvaguardare la salute e la sicurezza dei lavoratori;
- L’informazione sui rischi aziendali sia diffusa a tutti i lavoratori;
- Le attività siano svolte anche con l’obiettivo di prevenire incidenti, infortuni e malattie professionali.

La Direzione Aziendale ritiene ovviamente imprescindibile il rispetto di tutte le disposizioni legislative in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro ed invita il personale alle individuazione ed alla tempestiva segnalazione di tutti gli eventuali spunti di miglioramento relativi alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
Gli aspetti ambientali

La Direzione Aziendale pone una particolare attenzione e sensibilità nei confronti delle tematiche ambientali. A tale scopo la Direzione, dopo aver condotto una approfondita Analisi Ambientale degli impatti ambientali che possono derivare dallo svolgimento delle proprie attività, ha individuato delle aree prioritarie di intervento ed intende perciò attuare le seguenti azioni:

- sviluppare e utilizzare opportune procedure per l’individuazione e la minimizzazione degli impatti ambientali negativi derivanti dalle proprie attività, ivi compreso il disagio arrecato alla popolazione residente nelle aree limitrofe ai cantieri;
- effettuare una corretta analisi dei siti prima dell’inizio dei lavori; 
- prevenire la possibilità di inquinamento, riducendo i rischi di provocare danni ambientali;
- effettuare una corretta gestione dei rifiuti e, dove possibile, ridurre la produzione degli stessi impegnandosi al recupero ed al riciclo;
- controllare il consumo di materie prime e prodotti, evitando ogni forma di spreco;
- controllare il consumo di risorse idriche e di risorse energetiche;
- adottare le misure necessarie per ridurre gli impatti ambientali dovuti a situazioni di emergenza;
- incoraggiare la responsabilità dei dipendenti e collaboratori verso la protezione dell’ambiente e realizzare programmi di informazione e formazione del personale.
Il miglioramento continuo

Ciascun componente dell’azienda deve poter partecipare attivamente alla crescita degli aspetti relativi alla qualità, collaborando con la Direzione Aziendale alla definizione delle procedure gestionali e impegnandosi sia nella rilevazione che nella pronta rimozione di non conformità rispetto alle linee definite dalla documentazione del sistema gestione qualità, per un continuo miglioramento dell’efficacia delle attività svolte. La Direzione, si impegna ad introdurre all’interno dell’azienda una mentalità costruttiva, che consenta di procedere regolarmente nel raggiungimento degli obiettivi prefissati e di migliorare continuamente le prestazioni aziendali e le condizioni ambientali e di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro. Tra gli obiettivi, l’impresa si propone di ottenere una significativa organizzazione aziendale in modo da poter consolidare l’attuale posizione di mercato. La crescente competitività e complessità del settore rende necessaria una struttura organizzativa in grado di “assicurare” certezze al cliente e costanza di comportamenti. La Direzione Aziendale si impegna perciò a garantire le migliori condizioni di sicurezza e salute sul lavoro, la riduzione degli impatti ambientali ed individua le esigenze e le aspettative in termini di riconoscimenti, soddisfazione professionale e sviluppo individuale. Con l’implementazione del sistema gestione qualità e con il riesame periodico dello stesso, l’azienda si impegna a migliorare continuamente le proprie performance.